Blog di Giulia, laureata, 28 anni

Il mio progetto e' fallito

 

La Pasqua mi e’ stata letale. Ore passate a ridere e scherzare con la mia “famiglia”, ore stupende. E ora mi trovo qui a scrivervi un post che non avrei mai pensato di scrivere quando a Novembre ho aperto questo blog. Vi avevo gia’ accennato dell’offerta di lavoro che mi era arrivata e che ero molto indecisa. Dopo averlo detto a mia madre e mia nonna, le pressioni sono aumentate notevolmente. Mia cugina mi continuava a chiamare, giustamente voleva sapere se accettavo o se doveva cercare un’altra persona.

Stamattina mi sono messa a cercare i voli per Londra e per l’Irlanda, la tristezza era tanta.

Leggi tutto...

Un'offerta che mi ha messo in crisi

Quando l’idea di partire e’ lontana o addirittura un miraggio, tutto e’ bello, tutto e’ easy, tutto e’ un sogno. Poi quando la partenza si avvicina tutto si fa piu’ duro, le idee si intrecciano ed i bastoni si tuffano fra le tue ruote.

Ora immaginatevi questa situazione:

Ragazza impaurita, sola, che se ne vuole andare contro l’opinione di tutti, spinta dal solo fatto che non possa passare gli anni dentro casa senza lavoro. Ad un certo punto quando la spinta stava prendendo definitivamente il sopravvento sulla paura di partire…arriva una telefonata.

Leggi tutto...

Il mio progetto a scadenza

 

Voglio iniziare questo mio nuovo post con un ringraziamento speciale a voi tutti lettori di Viviallestero.com. Non sapete che spinta mi state dando con i vostri commenti e leggere che molti di voi mi capiscono e si trovano in una situazione molto simile mi tranquillizza.

Nel post precedente parlavo di una spinta per prendere il toro per le corna, quindi ho deciso di mettere dei paletti al mio progetto. Entro la fine di Aprile devo decidere la destinazione e partire. Altri 2 mesi di tempo, non di piu'. In questi due mesi mi dedichero’ allo studio, mi sono gia’ iscritta al progetto Skype di Viviallestero.com (se non fosse per loro sarei ancora lontana anni luce dalla partenza) e sto passando ore su vari forum e siti per la ricerca del lavoro, voglio capire dove mi convenga di piu’ andare.

Leggi tutto...

Aiuto, mi sono bloccata

Aiuto! Mi sento come un topolino finito in un labirinto. Io che ero cosi’ convinta di quello che stavo facendo, del progetto che avevo in testa, ora sto cominciando ad avere i primi problemi e non dormo serena la notte. I “NO” cominciano a pesare, non tanto per la risposta negativa in se per se, ma per la frase che la segue ovvero “la societa’ ricerca personale che si trovi gia’ nella zona, ci ricontatti quando si sara’ trasferita”. Nella mia testa la traduzione e’: “ci vai bene, ma non ti possiamo prendere”. E cio’ mi pesa. Voi direte “ma vai, fai la valigia, comprati uno di quei voli economici, prendi e parti! Cosa aspetti!!”. Lo so, e’ vero, ma la mia situazione e’ particolare. Vengo da una famiglia molto umile e modesta. Mio padre ci ha abbandonate quando avevo pochi anni, e dal quel giorno abbiamo vissuto con i lavoretti di mia madre e la pensione di mia nonna.

Leggi tutto...

Basta lamentarsi, bisogna muoversi!

Finalmente le festivita’ sono finite. Non che il periodo natalizio non mi piaccia, tutt’altro (quest’anno con mia nonna ci siamo cimentate a fare panettoncini glassati, che bonta’!!), ma la mia voglia di partire e mettermi alla prova mi sta facendo diventare impaziente. Sotto Natale tutto e’ chiuso, niente si muove, nulla si decide. Non credo ai Maya, ma forse quando parlavano di fine del mondo si riferivano al mio vecchio mondo :-) .

Anche in questi giorni ho continuato a studiare sia con la mia amica, che da sola al computer. Sto cercando di guardare le mie serie preferite in lingua originale, anche se a volte desisto dal farlo, non capisco ancora molto e cio’ mi fa aumentare il panico. 

Leggi tutto...

Voglio partire, ma cosa mi diranno i miei cari?

Non saro’ io la protagonista di questo post, ma lo saranno mia madre e mia nonna. Due persone che amo, due persone a cui devo tutta la mia vita. La mia eventuale partenza cambierebbe anche la loro vita. Ancora non conosco i miei progetti futuri. Non sanno che facilmente il mio futuro sara’ all’estero. In queste notti sto sognando il momento in cui gli comunichero’ i miei piani (forse e’ piu’ un incubo che un sogno). Gia’ mi immagino le loro reazioni e conoscendole cosi’ bene potrei mettere la mano sul fuoco che non mi sbagliero’ di molto. Mia nonna mi dira’ che faccio bene, una nuova avventura mi fara’ solo che bene. Mentre lo dira’ avra’ un sorrisino stampato in viso che pero’ non riuscira’ a nascondere la sua tristezza. Ha poche amiche in citta’, spesso rimane in casa a vedere la tele ed io sono la sua compagna perfetta per commentare le nostre soap preferite, per preparare dolci e per sparlare dei vicini ( :) ). Dopo tutto la mia condizione di disoccupata mi lascia molto tempo libero.

Leggi tutto...



 

Ebook "Come ho affrontato il trasferimento all'estero"

admin@viviallestero.com Parlano di Noi - Viviallestero.com Chi Siamo - Viviallestero.com Trattamento Dati

Registrati per ricevere la nostra Newsletter

Acquista una SIM Card inglese dall'Italia

Avvocato italiano Londra risponde

Le ultime offerte di lavoro per italiani all'estero

Interviste agli italiani all'estero Richiedi il tuo rimborso delle tasse

Trova gli hotel più economici

Guarda la mia intervista su Rai Italia

Guarda l'intervista di Stefano Piergiovanni su Rai Italia

Guarda la mia intervista su Rai2

Guarda l'intervista di Stefano Piergiovanni su Rai2

Guarda la mia intervista su SkyTg24

Guarda l'intervista di Stefano Piergiovanni su SkyTg24 Economia

Attività all'estero

Le migliori scuole di lingua all'estero Studia le lingue straniere online e gratis