Un aiuto per andare a vivere all'estero

banner cathay airways

Un'offerta che mi ha messo in crisi

Quando l’idea di partire e’ lontana o addirittura un miraggio, tutto e’ bello, tutto e’ easy, tutto e’ un sogno. Poi quando la partenza si avvicina tutto si fa piu’ duro, le idee si intrecciano ed i bastoni si tuffano fra le tue ruote.

Ora immaginatevi questa situazione:

Ragazza impaurita, sola, che se ne vuole andare contro l’opinione di tutti, spinta dal solo fatto che non possa passare gli anni dentro casa senza lavoro. Ad un certo punto quando la spinta stava prendendo definitivamente il sopravvento sulla paura di partire…arriva una telefonata.

E’ mia cugina (la chiamo cugina, ma in realta’ e’ una parente alla lontana a cui sono molto affezionata). E’ incinta. Mi ha chiesto se mi andrebbe di prendere il suo posto durante la maternita’ nel negozio d’abbigliamento. 9 mesi piu’ 3 da decidere in futuro, tanto il negozio e’ dei genitori, per cui non le faranno nessun problema.

Potete immaginare la mia crisi. Ancora non l’ho detto a mamma e nonna. Loro farebbero salti di gioia ed a volte penso di essere una pazza a non farli anch’io. Ma sto per compiere 29 anni, finirei il lavoro a 30 anni compiuti. Non avrei nessuna esperienza in campo internazionale e continuerei a vivere con la mia famiglia (nella mia zona e’ difficile trovare gente per condividere casa, e nessuna ti affitta per cosi’ pochi mesi).

Ho come l’impressione che quest’offerta sia una trappola d’oro.

Mannaggia, mai una volta che riesca a scrivere un post dove tutto va bene. Nel passato vi ho chiesto aiuto, e sono stata ripagata alla grande. Non so come ringraziarvi. Ora mi piacerebbe sapere cosa ne pensate di quest’offerta: Devo accettarla? Prendere un anno di stipendio, ma perdere tempo per crearmi un futuro? Oppure meglio sorprendere tutti, tapparmi le orecchie e partire subito?

Ringrazio i ragazzi di Viviallestero.com che mi danno la possibilita’ di sfogarmi in questo blog.