Blog di Serena e Wilmer, 29 e 32

Il nostro volo per l'Australia

 

Ore 7.00 di Mercoledì 12 settembre 2012, la sveglia suona, stranamente Wilmer ci mette un secondo ad alzarsi in piedi e ad essere operativo (primo segnale dell'inizio di una nuova vita???)... Ok, in casa tutto a posto? In valigia c'è tutto? Cosa manca ancora? Direi niente, siamo pronti. Un nostro amico ci accompagna all'aereoporto e da lì tutto fila liscio come l'olio: check in sbrigato in un quarto d'ora, colazione ed imbarco! Non mi spaventa neppure il decollo nè l'atterraggio perchè io SO che arriveremo in Australia.

Leggi tutto...

Patente internazionale, si' o no?

Tra le migliaia di cose da fare e a cui pensare in vista della partenza c'è da aggiungere "il dilemma patente internazionale". E da qui il caos più totale... Su internet si trovano informazioni di ogni tipo, a volte contrastanti (ma serve o non serve???) ed io non ci capisco una mazza! L'ambasciata dice una cosa, l'agenzia un'altra e le community... non ne parliamo! Cercherò di riassumere in breve le 3 conclusioni alla quale sono giunta:

1) SERVE. Quindi richiedete la patente internazionale presso gli uffici della Motorizzazione Civile; sostanzialmente consiste in una traduzione in inglese della patente originale, costo pari a € 38,24 (un bollettino da € 14,62 + un bollettino da 9,00 € + una marca da bollo da € 14,62 ).

Leggi tutto...

Ho ottenuto il visto!!!

Una delle cose che mi da più soddisfazione in questo periodo di transizione, è parlare con la gente che vedo solitamente nella mia vita quotidiana che è ancora IGNARA di ciò che mi accingo a creare... Diciamolo è un po’ da stronzi annuire a quello che dicono pensando nella mia mente:”Guarda potresti dirmi qualunque cosa che sono impermeabilizzata, mi scivola addosso tutto, tanto tra 3 mesi non sarò più qui”; pregusto già il momento in cui sarà pubblica la notizia...  Soprattutto da quando ho fatto il nuovo passo avanti: il visto. Ore 22.30 del 07/06 iniziamo a compilare il modulo di richiesta della WHV sul sito del governo Australiano, rigorosamente in inglese (ecco qua il link per richiedere il Working Holiday VISA). La richiesta è semplicissima: a parte i dati anagrafici ed il numero di passaporto, bisogna rispondere ad alcune domande con sì oppure no, direi da bambini dell’asilo.

Leggi tutto...

State attenti alle truffe in Australia

 

Serena e Wilmer si sono imbattuti in una truffa vera e propria. La classica truffa che gira in Australia del "ecco le foto nostre e dell'appartamento, al momento non siamo in Australia, appena ci pagate il deposito vi inviamo le chiavi. Mi raccomando trattatelo bene :)" o email simili. Per fortuna sono riusciti ad evitarla in tempo, ma state tutti molto attenti. Se volete affittare una stanza prima di partire, e' meglio affidarsi ad un'agenzia seria per i primi 2/3 mesi, poi una volta che siete sul posto potete cercare altre case sui vari siti, ma dovete sempre visitarle prima!!

E' matematico. L'universo mi sta inviando segnali... E' tutto così facile, una volta che hai capito quale strada imboccare, tutto gira intono a quello e ogni giorno ricevi conferma che sì, stai facendo la cosa giusta! E allora... Apri il giornale casualmente e l'articolo in quella pagina parla di una festa medioevale vicino a Brisbane a luglio... Incontri gente che è stata in Australia e ti racconta tutto della loro esperienza, accadono fatti nella tua vita che ti portano a rafforzare la tua scelta.

Leggi tutto...

Il mio sogno sta prendendo forma

 

30 Maggio 2012

Questa è sicuramente una tra le prime date clou (e ne seguranno molte altre presumo) del nostro percorso che ci porta alla partenza... Oggi ho finalmente toccato con mano il mio primo passaporto! Sensazione immediata: euforia! Che si è aggiunta a quella che già scorreva nelle mie vene... Sì perchè ce l’ho fatta: ho chiesto una aspettativa al lavoro e l’ho ottenuta! Era uno dei punti salienti che mi crucciava di più di tutta la faccenda ed invece è stato facilissimo! ho colto al volo l’occasione di una leggera discussione sulla crisi in Italia ecc ecc e track ce l’ho infilata dentro con noncuranza....:”A proposito di crisi, io vorrei chiedere un’aspettativa...” con molta nonchalance... Easy...............(quello che dico a Gaia quando aumenta troppo il passo: easyyyy easyyy).

Leggi tutto...

Passaporto dreaming

E' pazzesco quanto la burocrazia renda schiava la nostra vita... Non ce ne rendiamo conto ma tutta la nostra esistenza sembra tesa a ricordarci di pagare la tal bolletta o di risolvere il nuovo rompicapo burocratico. Sembra fatto apposta per non permetterci di pensare liberamente essendo la nostra mente sempre piena di problemi da risolvere. Abbiamo già parlato in un post precedente quanto ci sembri assurdo che per viaggiare da una terra all'altra serva un permesso e questo fatto di dover chiedere sempre ad una autorità superiore qualsiasi cosa uno faccia, ci sta facendo diventare veramente insofferenti... Ma perchè devo avere un passaporto? Perchè devo avere una carta d'identità? Perchè devo avere una residenza? Per far si' che io sia controllata in tutto e per tutto...

Leggi tutto...



 

Ebook "Come ho affrontato il trasferimento all'estero"

admin@viviallestero.com Parlano di Noi - Viviallestero.com Chi Siamo - Viviallestero.com Trattamento Dati

Registrati per ricevere la nostra Newsletter

Acquista una SIM Card inglese dall'Italia

Le ultime offerte di lavoro per italiani all'estero

Interviste agli italiani all'estero Richiedi il tuo rimborso delle tasse

Trova gli hotel più economici

Guarda la mia intervista su Rai Italia

Guarda l'intervista di Stefano Piergiovanni su Rai Italia

Guarda la mia intervista su Rai2

Guarda l'intervista di Stefano Piergiovanni su Rai2

Guarda la mia intervista su SkyTg24

Guarda l'intervista di Stefano Piergiovanni su SkyTg24 Economia

Attività all'estero

Le migliori scuole di lingua all'estero Studia le lingue straniere online e gratis