La sanita' negli USA vista da un'italiana

Credo fermamente che molte persone nella vita parlano di certi argomenti, non perché sanno veramente di quello che stanno parlando, ma perché hanno sentito dire così, o forse perché dalle loro convinzioni ne fanno un dato di fatto.

Dico questo perché mi ricordo molte volte in Italia, e non credo che questo sia cambiato del tutto, ogni volta che si prendeva l’argomento sanità America, o l’America sotto certi aspetti è migliore dell’Italia, c’era sempre l’intelligente della situazione che se ne usciva con la frase: “ma in America devi pagare per andare all’ospedale e se non hai l’assicurazione ti lasciano per strada“.

Allora ho deciso di far un po’ di chiarezza su questo punto, ovviamente tutto basato sulla mia esperienza personale.

- Punto primo Assicurazione:

Si è vero, qui in America devi avere l’assicurazione se vuoi stare tranquilla, ma ci sono diversi modi per ottenerla.

Se hai un guadagno basso, che varia da anno in anno e da stato a stato, e ci sono altre variabili come quante persone vivono nella stessa casa, cosa possiedi ecc ecc, lo stato ti offre l’assicurazione sulla salute e tu non paghi niente per quasi tutto.

La maggior parte delle persone invece hanno l’assicurazione tramite il proprio lavoro, come me per esempio, ad ogni stipendio che ricevi, ti detraggono la somma che tu devi pagare per l’assicurazione, la parte restante la paga l’azienda per la quale lavori. Io ad esempio pago circa 35$ ogni 2 settimane.

 

- Punto secondo Come funziona:

Quello che a me piace di questo sistema rispetto a quello Italiano, è che non devo  scegliere tra vado a farmi una prenotazione di controllo all’ospedale perché non costa niente ma devo aspettare 6 mesi, oppure vado da uno specialista a pagamento che mi costa almeno 100 euro.

Qui tè tutto vai dallo specialista e non paghi niente, o solo $20 che si chiama co-pay, e questo riguarda visite specialistiche e non.

 

- Punto terzo Ospedale e Urgent Care:

Molti di voi non lo sanno, ma qui ci sono dei centri che si chiamano Urgent Care. Questi centri vengono utilizzati come sostituzione del pronto soccorso dalle persone che non hanno l’assicurazione sulla salute in quanto sono molto più economiche rispetto al pronto soccorso.

 

- Punto quarto Ospedale o clinica privata:

A differenza dell’Italia qui in America non esistono le cliniche private come le intendiamo noi, cioè non vado in ospedale perché voglio la mia camera tutta per me, vado quindi a pagare molti soldi nella clinica privata.

Purtroppo ho avuto l’esperienza di stare in ospedale sia in Italia (incubo) che qui in America (clinica privata), per fortuna non era niente di grave ma ho riscontrato tantissime differenze.

Italia:

La stanza viene condivisa da diverse persone, noi in camera eravamo in 4, tutti condividono lo stesso bagno, ci sono  gli orari di visita per i tuoi familiari ed amici che vogliono venire a trovarti (orari di visita impossibili escogitati proprio per non far venire nessuno), le infermiere anche se le chiami per un urgenza arrivano se tutto va bene dopo 30 minuti, il mangiare… lasciamo perdere, e la notte se vuoi avere qualcuno della tua famiglia che stia con te per dormire devi essere o appena operato, ed ovviamente del tuo stesso sesso, o quasi morente.

America:

La stanza è tutta per te, non la condividi con nessuno, hai pure il televisore a muro. Ovviamente hai il tuo bagnetto privato in camera lavato ogni giorno, non ci sono orari di visita, chiunque può venire a qualsiasi orario anche tarda notte, le infermiere di notte mi controllavano ogni ora per vedere che stessi bene, il mangiare avevamo un menù per poter scegliere cosa volevamo io e mio marito, e per quanto riguarda il dormire in camera la notte mio marito si è trasferito con me per quei 3 giorni che sono stata ricoverata.

C’è comunque una precisazione che devo fare ed è quella che dalla cifra totale che l’assicurazione deve pagare, io ho dovuto pagare il 20%.

Ovviamente non dico che è giusto pagare per avere un sistema sanitario che funzioni bene, credo che tutte le persone debbano essere trattate in maniera uguale indipendentemente dal loro guadagno, ma dato che non viviamo in un mondo di favole e la realtà è ben diversa, anche se non mi piace il fatto di pagare per essere curata sono almeno sicura di avere un servizio efficiente quando ne ho bisogno, invece di avere tutto gratis e rimanere ore ed ore ad aspettare se vado al pronto soccorso Italiano. Questo è il mio punto di vista e voi cosa ne pensate?

Ebook "Come ho affrontato il trasferimento all'estero"

admin@viviallestero.com Parlano di Noi - Viviallestero.com Chi Siamo - Viviallestero.com Trattamento Dati

Registrati per ricevere la nostra Newsletter

Acquista una SIM Card inglese dall'Italia

Le ultime offerte di lavoro per italiani all'estero

Interviste agli italiani all'estero Richiedi il tuo rimborso delle tasse

Trova gli hotel più economici

Guarda la mia intervista su Rai Italia

Guarda l'intervista di Stefano Piergiovanni su Rai Italia

Guarda la mia intervista su Rai2

Guarda l'intervista di Stefano Piergiovanni su Rai2

Guarda la mia intervista su SkyTg24

Guarda l'intervista di Stefano Piergiovanni su SkyTg24 Economia

Attività all'estero

Le migliori scuole di lingua all'estero Studia le lingue straniere online e gratis