Come fare business all'estero

Come fare business all'estero: vendere i propri prodotti nei diversi paesi del mondo.

 

Eccovi il primo articolo della nostra nuova sezione "Come fare business all'estero". Volete anche voi diventare degli imprenditori all'estero o vorreste continuare ad esserlo in Italia con possibilità di vendere fuori dai nostri confini? Allora non perdetevi neanche uno dei piccoli segreti e consigli che vi verranno dati in questi articoli.

Come fare business all'estero

 

Come fare business all'estero

 

Non tutti sanno che vendere all’estero, o meglio, “doing business” all’estero, può risultare completamente diverso da come si tengono i rapporti con i propri clienti/fornitori italiani.

 

Innanzitutto, sia la comunicazione sia il “rapporto” da tenere con l’interlocutore possono cambiare da nazione a nazione (a volte anche a livello regionale) e, nel caso in cui non dovessero essere adottate piccole accortezze si potrebbe mettere fine, in via anticipata, a potenziali ed interessanti scambi commerciali.

Ad esempio, in Cina qualsiasi trattativa commerciale richiede tempi lunghissimi al fine di chiarire tutti gli aspetti della negoziazione, a volte, l’interlocutore asiatico cerca di anteporre una sorta di “amicizia” al fine di arrivare ad un accordo (non meravigliatevi se vedrete nel vostro whatsapp messaggi come “Hi mate”, “Hi there!” etc etc.) infine il biglietto da visita deve essere preso con entrambe le mani facendo un piccolo inchino (e noterete un piccolo sorriso da parte loro).

 

Prassi delle trattative con clienti tedeschi è quella di programmare in modo dettagliato gli incontri ed i relativi punti di discussione in modo tale da poter preparare l’incontro nel minimi particolari, inoltre, per ogni meeting è doveroso fissare un appuntamento e confermalo qualche giorno prima tramite e-mail.

 

Vi interessa invece entrare nel mercato russo? Allora ricordatevi che nella loro mentalità potrebbe risultare molto più interessante passare qualche serata in un buon ristorante, non farsi vedere irritati da eventuali ritardi e fate trovare dei posaceneri nelle vostre sale riunioni lasciando loro la libertà di fumare anche durante le trattative. Ricordatevi che dei piccoli omaggi sono particolarmente graditi ( Si consiglia una bottiglia di buon vino!).

 

Questi sono solo alcuni piccoli consigli da adottare quando si vuole vendere i propri prodotti in Cina, Germania o Russia. Il consiglio che vi diamo quando volete iniziare un percorso di internazionalizzazione della vostra è quello di non farsi prendere dalla fretta e non studiare solamente il mercato che si vuole penetrare ma anche la cultura delle persone con le quali si dovrà fare business.

Altro piccolo consiglio … quando vi trovare a brindare il closing di un contratto con un interlocutore giapponese, evitate di dire CIN CIN … potreste creare una situazione molto imbarazzante.

 

Se siete interessati a ricevere consigli mirati per la vostra attività (che essa sia un'attività già esistente o un progetto futuro) inviateci un'email all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con oggetto "Come fare business all'estero" e vi metteremo in contatto con gli esperti del settore.

 

 

Ebook "Come ho affrontato il trasferimento all'estero"

admin@viviallestero.com Parlano di Noi - Viviallestero.com Chi Siamo - Viviallestero.com Trattamento Dati

Guarda la mia intervista su Rai Italia

Guarda l'intervista di Stefano Piergiovanni su Rai Italia

Guarda la mia intervista su Rai2

Guarda l'intervista di Stefano Piergiovanni su Rai2

Guarda la mia intervista su SkyTg24

Guarda l'intervista di Stefano Piergiovanni su SkyTg24 Economia