Mangiare italiano all’estero – La soluzione è online

L’italiano all’estero ed il cibo, storia di un rapporto complesso

 

Italia, terra di sole, dolce vita ma soprattutto…cibo! Cibo di qualità, cibo per la mente oltre che per il palato, cibo dai mille colori e sapori, cibus noster. Nonostante l’invasione nippo dovuta alla sushi mania, le formule all you can eat e la diffusione di varie tipi di junkie food (cibo spazzatura), il legame degli italiani ai prodotti ed ai piatti più rappresentativi dello Stivale è noto a tutti. 

 

Ma cosa succede a chi l’Italia deve lasciarla per un qualche motivo diventando a tutti gli effetti un “expat”?

 

Chi ha vissuto o vive anche oggi all’estero, dopo anni trascorsi all’insegna delle polpette della nonna o delle trenette con il pesto fatto in casa, conosce bene questa situazione e cerca di barcamenarsi fra jack potatoes, pollo tikka masala o fish & chips. Solo per citarne alcuni. 

 

Ma in breve ecco che la mancanza di pizza, pasta o mozzarelle crea terremoti psichici devastanti…

 

Capitolo 1: la ricerca del ristorante “italiano”

 

Questo stato di squilibrio dovuto alla carenza di cibo italico, può giungere a distanze di tempo diverse a seconda del soggetto ma una cosa è sicura, arriva per tutti.

 

È qui che inizia l’avventura che, come tradizione vuole, parte dalla ricerca di una pizzeria, trattoria o ristorante italiano. “Bella Napule”… “Meneghino”… “Ai due ladroni”… in tal senso il mondo è pieno di locali italiani o presunti tali. Sono infatti due le tipologie: quelli aperti da italiani e quelli gestiti da stranieri che spacciano il proprio ristorante per un autentico tricolore. 

 

In tanti casi si resta delusi, ma anche nei casi migliori, capirete che non si può certo mangiare tutte le sere al ristorante! 

 

 

Capitolo 2: la fase della “mimetizzazione”

 

Dopo una settimana di pizzeria, i nostri connazionali expat cercano timidamente di “mimetizzarsi” con i locali, iniziando ad assaggiare la cucina tipica del posto. 

 

Le variabili che decretano il successo o la cocente sconfitta sono numerose, ad ogni modo qualcuno ci riesce, altri no. Altri ancora passano al secondo livello di delirio psichico (più grave, of course) e in preda alla disperazione si attaccano al telefono chiamando la mamma, la nonna e perfino quella zia del Molise che trent’anni prima gli aveva fatto laganelle e fagioli!

 

Capitolo 3: cibo italiano e i “Delicatessen”

 

Il capitolo 3 vede quindi l’expat italiano prendere una decisione davvero seria: evitare i supermercati del posto (dove di italiano autentico c’è solo la Nutella), per entrare nei “Delicatessen”, piccole boutique del gusto che vendono le specialità di diverse nazioni fra cui naturalmente l’Italia.

 

La gioia nel vedere marchi autentici, salumi nostrani o un bel tiramisù è smisurata ed in preda all’estasi l’expat italico già pregusta la scena di sedersi finalmente a tavola.  Certo, tutto molto bello, ma prima che ciò accada passerà dalla cassa, dove i sogni di migliaia di italiani si sono già infranti. Un etto di prosciutto, una barchetta di melanzane ripiena e una porzione di lasagna possono costare tanto, troppo. 

 

Capitolo 4: la salvezza esiste, è a portata di click

 

Fine dei giochi? Gettata la spugna? Neanche per sogno, siamo nel ventunesimo secolo bellezza, inizia a invitare gli amici! 

 

Ordinare online i migliori prodotti agroalimentari 100% made in Italy a prezzi contenuti e con spedizione in 48 ore anche all’estero è il vero e unico motivo per cui internet è stato creato. Sul serio.

 

Ecco la parola d’ordine: ApulEat.it

 

La tua prossima cena italiana all’estero sarà un successo garantito.

 

Ebook "Come ho affrontato il trasferimento all'estero"

admin@viviallestero.com Parlano di Noi - Viviallestero.com Chi Siamo - Viviallestero.com Trattamento Dati

Registrati per ricevere la nostra Newsletter

Acquista una SIM Card inglese dall'Italia

Le ultime offerte di lavoro per italiani all'estero

Interviste agli italiani all'estero Richiedi il tuo rimborso delle tasse

Trova gli hotel più economici

Guarda la mia intervista su Rai Italia

Guarda l'intervista di Stefano Piergiovanni su Rai Italia

Guarda la mia intervista su Rai2

Guarda l'intervista di Stefano Piergiovanni su Rai2

Guarda la mia intervista su SkyTg24

Guarda l'intervista di Stefano Piergiovanni su SkyTg24 Economia

Attività all'estero

Le migliori scuole di lingua all'estero Studia le lingue straniere online e gratis